Migliaia di scarpe rubate a Scalea, localizzate a Casoria: Carabinieri arrestano 2 persone

Migliaia di scarpe rubate a Scalea, localizzate a Casoria: Carabinieri arrestano 2 persone

Quando decidono di intervenire scoprono che i due hanno in tasca le chiavi del veicolo rubato e quelle di un secondo furgone, anche quello in sosta a pochi metri


E’ un furgone l’obbiettivo dei Carabinieri della sezione radiomobile di Casoria.
Dai colleghi calabresi di Scalea è arrivata una dritta: un veicolo commerciale è stato rubato in un megastore di calzature del posto. Ora è localizzato nel parcheggio di un centro commerciale in via san Salvatore, a pochi chilometri dalla caserma di Casoria.
Dentro potrebbe esserci un cospicuo bottino.
I militari si avvicinano al luogo segnalato dal gps e intravedono un furgone che corrisponde alla descrizione. E’ piantonato da due persone.
Quando decidono di intervenire scoprono che i due hanno in tasca le chiavi del veicolo rubato e quelle di un secondo furgone, anche quello in sosta a pochi metri.
Nei due cassoni scarpe di vari marchi: 1158 paia, completi di scatole e pronti per essere rivenduti in chissà quale mercato. 80mila euro di prodotti rubati, ora destinati a tornare nelle mani del legittimo proprietario.
Arrestati per furto aggravato Giuseppe Bove e Antonio Nardi, di 22 e 23 anni. Entrambi di Poggioreale torneranno in manette nel loro quartiere ma per occupare una delle celle del carcere locale.