Pompei, furti di bottiglie pregiate di vino e liquore in diversi supermercati: arrestato

Pompei, furti di bottiglie pregiate di vino e liquore in diversi supermercati: arrestato

Nell’ultimo episodio l’uomo avrebbe aggredito un addetto alla vigilanza che lo aveva fermato


POMPEI – Aveva commesso diversi furti di bottiglie pregiate all’interno di supermercati nella zona di Pompei. L’ultimo, però, lo ha portato in carcere. Al termine di una lunga attività di indagine, infatti, gli agenti del commissariato di Polizia di Pompei, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Giudice per le indagini preliminari di Torre Annunziata su conforme richiesta di questa Procura della Repubblica, lo hanno sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

L’uomo è gravemente indiziato di una rapina all’interno di un supermercato di Pompei: dopo essere stato bloccato dall’addetto alla vigilanza all’uscita delle casse, superate senza effettuare il dovuto pagamento, lo spingeva violentemente e si dava alla fuga portando con sé la refurtiva.

L’arrestato è anche gravemente indiziato di un’altra serie di furti sempre in supermercati Pompei e sempre con la stessa violenta modalità: avrebbe in più occasioni, rubato generi di lusso quali bottiglie pregiate e bottiglie di liquore.

L’attività d’indagine successiva al primo intervento coordinata dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, permetteva di arrivare con ragionevole certezza all’identificazione dell’uomo e di cristallizzare gravi indizi di colpevolezza a suo carico che rendevano opportuna la richiesta e l’adozione di una misura cautelare personale.