Trovato morto Aniello: il 17enne scomparso da Orta di Atella investito da un treno a Frattamaggiore

Trovato morto Aniello: il 17enne scomparso da Orta di Atella investito da un treno a Frattamaggiore

Il giovane avrebbe attraversato i binari e sarebbe stato travolto da un treno. Nelle ultime ore si erano diffusi appelli per ritrovarlo


ORTA DI ATELLA/FRATTAMAGGIORE – Finisce nel peggiore dei modi l’attesa per il ritrovamento di Aniello Marino, 17enne scomparso da Orta di Atella da ieri pomeriggio alle 18. Il giovane è stato trovato senza vita alla stazione di Frattamaggiore. Probabilmente è stato investito da un treno nella serata di ieri mentre tentava di attraversare i binari.

Il minorenne sarebbe sceso da un treno proveniente da Napoli. Anzichè usare il sottopassaggio, Aniello avrebbe attraversato sui binari. Fatale l’impatto con un treno: Alessio è morto sul colpo. Il riconoscimento della salma è stato reso possibile dalle scarpe.

La madre, Rosa, aveva diffuso appelli per il ritrovamento nelle ultime ore, via social.

“È con profondo dolore che condivido la triste notizia della scomparsa di Aniello Marino, nostro giovane concittadino di appena 17 anni – ha annunciato il sindaco di Orta di Atella Antonino Santillo – Abbiamo sperato fino all’ultimo che non si trattasse di lui. La sua prematura partenza ha lasciato un vuoto incolmabile in tutta la comunità. In segno di condivisione del dolore e solidarietà nei confronti della famiglia, sarà proclamato il lutto cittadino nel giorno dei suoi funerali. In questo momento di lutto, sentiamo il bisogno di concentrarci sul sostegno reciproco e sulla compassione. Dedichiamo questo tempo per onorare nel silenzio la memoria del giovane Aniello e riflettere sul vero senso della vita. Uniamoci tutti nella preghiera e nell’affetto, mostrando la nostra solidarietà alla mamma, al papà e al fratellino in questo momento di difficile. Che il nostro abbraccio comunitario possa, anche se minimamente, lenire il dolore e la memoria del giovanissimo Aniello rimanga viva nei cuori di tutti quelli che lo hanno amato e dell’intera nostra città“.

Il corpo del 17enne si trova ora all’ospedale di Giugliano.