Caivano, contrasto al gioco d’azzardo e al gioco minorile: controlli a tappeto in agenzie di giochi e scommesse

Caivano, contrasto al gioco d’azzardo e al gioco minorile: controlli a tappeto in agenzie di giochi e scommesse

Particolare attenzione al plesso edilizio denominato Parco Verde e alle adiacenze degli edifici scolastici del comune caivanese


È in corso, nella mattinata odierna, un intervento congiunto tra Polizia di Stato, Guardia di finanza, Arma dei Carabinieri, Polizia Municipale e personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, presso numerosi centri di gioco e raccolta scommesse con luogo di esercizio nel comune di Caivano, volto alla repressione del gioco illegale e irregolare, alla tutela dei minori dal gioco d’azzardo e al contrasto all’evasione fiscale.

Il dispositivo operativo messo in campo, in particolare, sta concentrando i controlli nei confronti di una serie di agenzie, già individuate all’esito di specifica analisi di rischio svolta sulla base di informazioni condivise tra le forze dell’ordine, con particolare riferimento al plesso edilizio denominato Parco verde e alle adiacenze degli edifici scolastici del comune caivanese.

Nel corso dei controlli, in dettaglio, saranno identificati gli avventori, ivi compresi i minorenni, esaminate le licenze di esercizio e le autorizzazioni previste per la raccolta di scommesse, nonché riscontrata la presenza di eventuali apparecchi manomessi o non collegati alla rete telematica.

L’attività si inserisce nella più ampia campagna di controlli interforze condivisa tra le forze dell’ordine, il Commissario straordinario di Governo e la Commissione Straordinaria del Governo per il Comune di Caivano, e rappresenta un ulteriore segnale di presenza sul territorio delle autorità preposte, ai fini della tutela del gioco legale, nel costante contrasto alle ludopatie, alla repressione del gioco minorile e alla dispersione scolastica.