Casertana-Giugliano, Bertotto: “Risultato bugiardo, meritavamo la vittoria ma non siamo stati cinici”. Cangelosi e Curcio: “Grande qualità nei gol e nella prestazione”

Casertana-Giugliano, Bertotto: “Risultato bugiardo, meritavamo la vittoria ma non siamo stati cinici”. Cangelosi e Curcio: “Grande qualità nei gol e nella prestazione”

Nella sala stampa dello stadio Pinto dopo Casertana-Giugliano il primo a parlare è mister Bertotto del Giugliano: “Il risultato è molto bugiardo,


Nella sala stampa dello stadio Pinto dopo Casertana-Giugliano il primo a parlare è mister Bertotto del Giugliano: “Il risultato è molto bugiardo, come sarebbe stato anche un pareggio. I gol ce li siamo fatti noi, il primo gol è stato preso a freddo, l’eurogol è anche un errore del portiere così come il terzo. Non è stato un problema difensivo ma errori concettuali generali. Potevamo fare molto di più ma abbiamo subito il cinismo della Casertana che è molto forte ed è un’ottima squadra. La mia squadra è ordinata, sta crescendo e ho poco di cui lamentarmi. Dobbiamo però finalizzare meglio le tante occasioni che creiamo ma siamo ingenui a non sfruttarle, lavoreremo e miglioreremo ancora di più anche su questo, fa parte del nostro percorso. Testa a sabato e andiamo avanti, faremo del nostro meglio”.

Mister Bertotto

Analizza il match e la vittoria anche il tecnico rossoblù Cangelosi: “Sono molto soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi, non possiamo non soffrire perchè ci sono anche gli avversari in campo ed è giusto così. Siamo partiti bene, abbiamo fatto gol subito, ci siamo abbassati e sapevamo avrebbero alzato il baricentro, siamo stati bravi a resistere e abbiamo sfruttato gli spazi lasciati, la qualità fa sempre la differenza. Sono gol non facili da vedere e anche molto bravi. Ho portato in panchina i tre ragazzi non convocati perchè mi hanno chiesto di stare accanto alla squadra mentre per Carretta l’ho fatto per fargli riassaporare dopo tanto il clima partita e questa mattina c’erano problemi con Tavernelli e non sapevo potesse giocare titolare, fortunatamente ce l’ha fatta per un’ora e sono felicissimo. Abbiamo molti acciaccati e indisponibili e pian piano spero di recuperarli. La voglia che hanno di stare insieme e lottare insieme è davvero importante. Capisco il rammarico del Giugliano, hanno fatto un’ottima partita ma vince chi fa più gol e mi prendo la vittoria meritata ma so che non abbiamo giocato benissimo. La serie B? La salvezza è l’obiettivo!”.

Gli fa eco anche il bomber rossoblù Alessio Curcio: “L’eurogol? Sentivo il portiere fosse fuori dai pali, sapevamo lui fosse sempre alto ed ho agito d’istinto. La partita è stata impegnativa, si vede che sono una squadra di qualità, compatta e ci abbiamo messo tutta la qualità e l’impegno. Non ho mai avuto l’impressione di poterla perdere e sono molto soddisfatto del risultato. La gara a un certo punto ha preso una piega un po’ nervosa ma pian piano è tornata sui binari giusti, non c’è stato nulla di rilevante. I gol di tutti sono importanti, così come coloro che si allenano benissimo in settimana. Siamo un grandissimo gruppo e ci aiutiamo tutti con estrema intensità. Noi adesso dobbiamo vincere partita dopo partita, lavorare ogni giorno, restare umili e ci sono almeno altre 5 squadre ben attrezzate per la B. Poi vediamo tra qualche mese dove siamo e ci porremo eventualmente degli altri obiettivi ambiziosi”.