Corea del Sud, trovato morto l’attore Lee Sun-kyun: ipotesi suicidio

Corea del Sud, trovato morto l’attore Lee Sun-kyun: ipotesi suicidio

Il noto attore è stato trovato senza vita all’interno della sua auto nel centro della capitale Seul, indagini in corso


L’attore sudcoreano Lee Sun-kyun, famoso per il suo ruolo nel film “Parasite“, è stato trovato morto oggi all’interno della sua auto nel centro della capitale Seul. Si ipotizza, al momento, il suicidio.

Il 48enne era indagato perché sospettato di fare uso di cannabis e altri farmaci psicotropi. Secondo la stampa sudcoreana, questa scoperta aveva offuscato la sua immagine di attore di successo, tanto da farlo allontanare per un po’ dal mondo della TV.

Lee ha partecipato a diversi lungometraggi del regista Hong Sang-soo, ma con “Parasite” ha raggiunto la fama internazionale. L’attore, a fine ottobre, aveva parlato con i giornalisti nella città di Incheon, vicino Seul. Ecco le sue parole al culmine di un interrogatorio: “Mi scuso sinceramente per aver deluso molte persone essendo coinvolto in un incidente così spiacevole. Mi dispiace per la mia famiglia che sta sopportando un dolore così difficile in questo momento“.

La legge sudcoreana è molto dura per quanto riguarda l’uso di stupefacenti, infatti il presidente Yoon Suk-yeol ha chiesto misure severe per abbattere il traffico di droga, in un paese in cui la vendita di cannabis è punibile addirittura con l’ergastolo. 

Si indaga sulla tragica vicenda di questa mattina.