Lutto nel napoletano: Francesco muore in vacanza a 44 anni, lavorava come tassista

Lutto nel napoletano: Francesco muore in vacanza a 44 anni, lavorava come tassista

Era conosciuto e benvoluto per la sua contagiosa simpatia e allegria. Numerosi i messaggi di cordoglio via social


CAPRI/THAILANDIA – La comunità di Capri piange la perdita del giovane Francesco Vinaccia, morto in Thailandia.

Il tassista di 44 anni conosciuto e benvoluto per la sua contagiosa simpatia e allegria, ha lasciato un vuoto profondo nella comunità. Sui social media sono stati condivisi numerosi messaggi per commemorare il giovane. Cecilia scrive: “Ognuno di noi ha un pezzettino di te. Della tua gioia, la tua simpatia, dell’adrenalina che trasmettevi e lo dimostra in quanti hanno condiviso foto con te ed è quanto questo ha significato per tutti noi. Sei stato un grande. Ciao Fra”.

Luigi ha voluto ricordarlo così: “Una volta mi hai acquisito come parente e da allora se non ti vedevo ti sentivo. ‘We paré’ gridavi. Era diventato un marchio di fabbrica. Eri una fabbrica di amicizia, di gioia, di famiglia. Avevi quella rara dote di riuscire a legare facilmente con tutti e di farti volere bene da tutti. Ho sempre pensato che se fossimo tutti solari e simpatici come te, sarebbe uno spasso camminare per strada”. Continuando scrive: “Ogni saluto diverrebbe due passi, quattro chiacchiere, una battuta e ci scapperebbe sempre una risata. Ci ritroveremmo tutti allegri parenti, sarebbe un bel casino ma sarebbe anche un mondo migliore. E’ difficile realizzare quello che è accaduto, ti immagino appoggiato al bancone del paradiso con quel tuo sorriso bonario e amichevole mentre dici a San Pietro: ‘che amma fa pare’?’ E’ proprio vero che chi ha l’attitudine a sorridere muore meno. Ci mancherai pare’”.