Napoli, reagisce ad un tentativo di rapina e gli sparano: 43enne finisce in ospedale

Napoli, reagisce ad un tentativo di rapina e gli sparano: 43enne finisce in ospedale

Due persone in scooter si sarebbero affiancate al veicolo e gli avrebbero intimato di consegnare il portafogli


NAPOLI – Un 43enne napoletano è stato ricoverato nel pomeriggio di ieri, 21 dicembre, nell’ospedale Cardarelli di Napoli, dove è arrivato con una ferita da proiettile ad una gamba: sarebbe stato colpito poco prima a Secondigliano, nella periferia Nord, durante un tentativo di rapina. Sulla vicenda indaga la Polizia di Stato, intervenuta al Pronto Soccorso dell’ospedale napoletano per i primi accertamenti e l’acquisizione della testimonianza della vittima.

L’uomo sarebbe stato ferito mentre si trovava in auto lungo via Limitone di Arzano, la strada che dal quartiere Secondigliano conduce al limitrofo comune di Arzano. Due persone in scooter si sarebbero affiancate al veicolo e gli avrebbero intimato di consegnare il portafogli. Il 43enne si sarebbe rifiutato e questo avrebbe fatto scattare la ritorsione: pistola puntata nell’abitacolo e subito dopo lo sparo. Gli aggressori si sarebbero dileguati in pochi istanti dopo aver premuto il grilletto.

Il 43enne, ascoltato dagli investigatori, non sarebbe stato in grado di fornire ulteriori indicazioni per risalire all’identità dei due criminali. Gli agenti hanno effettuato sopralluoghi sul punto del ferimento e si vaglia la possibilità che alcune telecamere di sorveglianza installate in zona possano aver registrato elementi importanti per le indagini.

FONTE: FANPAGE.IT