Smantellato il “mercatino degli stracci” di Porta Nolana: vestiti distrutti negli autocompattatori

Smantellato il “mercatino degli stracci” di Porta Nolana: vestiti distrutti negli autocompattatori

L’operazione condotta dalla polizia in collaborazione col personale Asia


NAPOLI – Stop al mercatino degli stracci a Porta Nolana. Ad intervenire gli uomini della Polizia di Stato dietro ordine del Questore di Napoli Maurizio Agricola, è scattato ieri mattina. I poliziotti hanno operato in collaborazione con il personale di Asìa che, dopo il sequestro dei vestiti, hanno provveduto alla loro distruzione negli autocompattatori dei rifiuti.

L’operazione è scattata nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio predisposto dalla Questura nell’area di Porta Nolana al fine di contrastare efficacemente la presenza dei cosiddetti “mercati illegali”.

In particolare, gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e con l’ausilio di personale dell’ASIA, hanno controllato le zone limitrofe di Porta Nolana ed in particolare corso Garibaldi, le vie Nolana, Marvasi, Caracciolo di Bella, Marco di Lorenzo, Carlo Poerio, Carmignano, Conforti, Mignogna, Poerio, S. Candida, Lorenzo Fazzini e piazza Mancini, aree particolarmente afflitte dal “bazar”.

I vestiti, accanto ad altra merce, dopo la distruzione nel compattatore dell’Asìa, sono stati smaltiti consentendo il ripristino dello stato dei luoghi.