Una super Casertana archivia la pratica Foggia e conquista il terzo posto in classifica: secondo tempo ritardato per incidenti

Una super Casertana archivia la pratica Foggia e conquista il terzo posto in classifica: secondo tempo ritardato per incidenti

Un’incredibile Casertana vince 2-0 contro il Foggia, dispensando ancora una volta non solo un’ottima prestazione ma anche grande carattere e trame di


Un’incredibile Casertana vince 2-0 contro il Foggia, dispensando ancora una volta non solo un’ottima prestazione ma anche grande carattere e trame di gioco importanti. Purtroppo la bellezza della partita e dei falchetti che scalano sempre di più la classifica viene sporcata dai bruttissimi incidenti occorsi tra primo e secondo tempo, che hanno visto i supporter del Foggia raggiungere il settore distinti dei supporter di casa che a loro volta hanno scavalcato entrando in contatto entrambi con la polizia. La gara è stata interrotta 45′ riprendendo soltanto alle 22.30. Il computo è di tre feriti tra cui un poliziotto ustionato dal lancio di fumogeni.

PRIMO TEMPO. Inizio super arrembante della Casertana che costruisce due palle gol importantissime, con Montalto che scheggia la traversa in diagonale dall’out mancino. Al 9′ ci prova invece Anastasio dopo una bellissima azione in rapidità e a volo prova la sferzata ma la sfera termina di poco fuorimisura. Al 15′ entrano i tifosi del Foggia al Pinto che lanciano numerosi fumogeni e petardi verso i Distinti e poco distanti dal campo. Montalto chiede all’arbitro Bordin di interrompere la partita ma il direttore di gara lascia proseguire nonostante la scarsa visibilità. Al 26′ si sblocca il risultato con Montalto che trova l’angolo vincente e va a festeggiare con la panchina. Mentre i tifosi del Foggia continuano a lanciare petardi e fumogeni anche in campo, al 38′ il raddoppio dei falchi con il solito Curcio che con un tiro a giro perfetto supera Nobile. Parte la festa dei tifosi di casa, che colorano ancora di rossoblù i distinti.

SECONDO TEMPO. Il secondo tempo inizia con ben 45′ di ritardo per gravissimi disordini accaduti tra le tifoserie nell’intervallo. Si riprende alle 22:30 con toni blandi e una doppia occasione della Casertana prima da calcio d’angolo poi da fendente di Curcio, tentando il forcing. Chiamato in causa anche Venturi con due forcing del Foggia ben difesi dalla retroguardia rossoblu. Al 78′ occasionissima di Schenetti che su prova il diagonale di potenza che a fuori misura. Nel finale ancora Casertana con Curcio ma è il Foggia a trovare il gol della bandiera con il tap in di Schenetti su assisti di Rossi. Nel recupero

CASERTANA                 2
FOGGIA                          1

CASERTANA: Venturi; Calapai, Celiento, Sciacca, Anastasio; Toscano, Proietti, Matese; Curcio, Montalto (81′ Cadili), Tavernelli. Allenatore: Cangelosi
FOGGIA: Nobile, Garattoni, Martini, Marino (45′ Schenetti), Tonin, Riccardi, Frigerio, Vezzoni (80′ Rossi), Salines, Carillo, Embalo (45′ Peralta). Allenatore: Cudini
ARBITRO: Bordin di Bassano del Grappa
RETI: 26′ Montalto, 38′ Curcio, 87′ Schenetti
NOTE: Ammonito Garrattoni, Peralta, Tavernelli. Al 91′ espulso Riccardi per doppio giallo. Recupero 3′ pt, 3′ st