Violenza all’ospedale del Mare, 30enne stacca il dito a un infermiere e sferra un pugno alla collega

Violenza all’ospedale del Mare, 30enne stacca il dito a un infermiere e sferra un pugno alla collega

Si tratta di un 30enne con problemi psichici che, durante la somministrazione della terapia, ha aggredito due sanitari


PONTICELLI – Ancora aggressioni in ospedale ai danni di medici e infermieri. Ieri pomeriggio, giovedì 30 novembre, si è consumato l’ennesimo episodio violento nel reparto di psichiatria dell’Ospedale del Mare di Ponticelli. A diffondere la notizia è la nota organizzazione “Nessuno Tocchi Ippocrate“.

Stando a quanto dichiarato, un 30enne con problemi psichici ha colpito un infermiere e un’infermiera. Il personale sanitario stava cercando di somministrare la terapia al paziente, ma quest’ultimo ha improvvisamente dato un morso sulla mano dell’infermiere tranciandogli di netto il dito. La furia aggressiva del paziente di 30 anni, però, è continuata. Successivamente, difatti, ha sferrato un pugno in pieno volto ad una infermiera.

L’infermiere è attualmente ricoverato nel reparto di ortopedia dell’Ospedale del Mare, purtroppo non è stato possibile ricucire il dito, domani, quando sarà dimesso dal reparto andrà a denunciare l’accaduto alle forze dell’ordine!” – Si legge nella nota di Nessuno Tocchi Ippocrate.