“Arancia meccanica” nell’agro aversano: famiglia legata e rapinata in casa

“Arancia meccanica” nell’agro aversano: famiglia legata e rapinata in casa

Dopo aver raccolto oggetti preziosi e contanti, i malviventi sono fuggiti


CASAL DI PRINCIPE (CE) – Notte di terrore per una famiglia del casertano. È successo lo scorso weekend a Casal di Principe, dove una banda di malviventi si è introdotta in un’abitazione situata in via Johan Strauss, traversa del corso principale.

Forzando il portone d’ingresso, i banditi, hanno avuto accesso all’abitazione: a quel punto, proprio come nel film “Arancia Meccanica”, hanno legato con dei cavi padre, ex gestore di un bar cittadino, madre e figlia a delle sedie in modo da lavorare indisturbati.

Dopo aver raccolto oggetti preziosi e contanti, i malviventi sono fuggiti lasciando l’intera famiglia ancora legata.

Le vittime hanno potuto allertare le forze dell’ordine solo dopo essersi liberate, ma a quel punto rapinatori avevano già fatto perdere le loro tracce.