Botte e pretese economiche dalla fidanzata: rinviato a giudizio un 20enne di Benevento

Botte e pretese economiche dalla fidanzata: rinviato a giudizio un 20enne di Benevento

Accusato di estorsione, maltrattamenti ed estorsione, il giovane l’avrebbe costretta a comprare una Playstation5 ed un nuovo smartphone


Un 20enne di Benevento, identificato come A.D.P., è stato accusato di atti persecutori, estorsione, maltrattamenti in famiglia, sequestro di persona e lesioni aggravate. Le indagini si riferiscono a fatti avvenuti nel mese di aprile 2023, quando la fidanzata del giovane ha trovato la forza di denunciarlo.

Le violenze sarebbero cominciate all’inizio della convivenza, nella quale ha raccontato alla Squadra Mobile di essere stata vittima di continue violenze fisiche e verbali, con minacce di morte e fino ad impedirle di mettersi in contatto con i genitori.

Il 20enne avrebbe anche costruito richieste economiche assurde, come l’acquisto di una Playstation5 e di uno smartphone iPhone, oppure la restituzione di denaro perso in sala bingo per una somma di 500,00 euro.

L’udienza preliminare è fissata per il 13 giugno dinanzi al Gup Dr.ssa Maria Di Carlo.