“Devo vederlo subito!”, e prende a schiaffi un operatore sanitario: l’aggressione al ‘Cotugno’

“Devo vederlo subito!”, e prende a schiaffi un operatore sanitario: l’aggressione al ‘Cotugno’

Anche il coordinatore infermieristico è stato aggredito dalla stessa persona


NAPOLI – Aveva preteso di vedere un suo parente morto poche ore prima. Di fronte alla risposta dell’oss non “istantanea” come lui pretendeva, lo ha colpito con un violento schiaffo.

È accaduto all’ospedale Cotugno di Napoli ed è l’ennesima aggressione subita dal personale sanitario in servizio presso gli ospedali campani.

A denunciarla, l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate “È successo – dicono – nella rianimazione ecmo g3 dell’ospedale Cotugno, Azienda dei Colli. Un Oss ha ricevuto uno schiaffo dal parente di un paziente il quale voleva a tutti i costi vedere il congiunto deceduto in mattinata e trasferito nella Morgue della struttura. Il povero Oss ha avuto solo la colpa di non rispondere nei “tempi previsti” alla domanda dell’aggressore “dove sta il corpo?”. Anche il coordinatore infermieristico ha ricevuto un sonoro calcio. Sono state allertate le forze dell’ordine, ma purtroppo l’energumeno è scappato”. Le forze dell’ordine indagano per ritrovare il responsabile facendo leva sulle testimonianze degli aggrediti e sulle immagini delle telecamere di sorveglianza della struttura.