Ladri tentanto furto in casa e uccidono a calci una cagnolina nel giardino del proprietario

Ladri tentanto furto in casa e uccidono a calci una cagnolina nel giardino del proprietario

L’Aidaa annuncia una ricompensa di 6mila euro per la cattura dei malviventi


A Marone, provincia di Brescia, Laika, una cagnolina di cinque anni, è stata brutalmente uccisa da tre malviventi dopo aver abbaiato contro di loro mentre cercavano di intrufolarsi nella casa del proprietario. La figlia del padrone descrive Laika come un cane coraggioso che ha perso la vita facendo il suo dovere nel difendere la casa e la famiglia.
Quando i ladri sono entrati nel giardino, Laika ha iniziato ad abbaiare, scatenando la violenza da parte dei malviventi che l’hanno colpita con calci. La cagnolina è morta nel giardino, mentre questi sono entrati in casa rubando oggetti preziosi e poi fuggendo per le strade di Marone.
In risposta al tragico episodio, l’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente (Aidaa) ha annunciato una ricompensa di 6.000 euro per chi, fornendo una testimonianza alle forze dell’ordine, contribuirà a identificare, processare e condannare definitivamente i responsabili dell’uccisione di Laika.