Minaccia i passanti con un taglierino, poi aggredisce gli agenti della Polizia Locale: preso

Minaccia i passanti con un taglierino, poi aggredisce gli agenti della Polizia Locale: preso

È un 29enne marocchino: risponderà anche di danneggiamento, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale


NAPOLI – Arrestato dopo aver seminato il panico in strada minacciando i passanti col taglierino.

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Sala Operativa, sono intervenuti in via Amerigo Vespucci per la segnalazione di una persona molesta.

Gli operatori, giunti immediatamente sul posto, hanno notato un uomo che con un taglierino stava minacciando i presenti tendando, contestualmente, atti di autolesionismo prima di essere raggiunto e disarmato.

Gli agenti hanno accertato che l’uomo, poco prima, in via Diomede Marvasi, si era opposto al controllo degli agenti della Polizia Locale, oltraggiandoli e minacciandoli per poi darsi alla fuga brandendo contro gli stessi il taglierino. Successivamente, si era recato in via Vespucci. Qui, dopo aver infranto la porta di ingresso del Consolato del Marocco e aggredito fisicamente gli operatori della Polizia Locale, ha continuato nella sua condotta minacciosa fino a quando è stato posto in sicurezza dagli agenti delle volanti.

Un 29enne marocchino con precedenti di polizia, anche specifici, è stato tratto in arresto per danneggiamento, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale ed altresì denunciato per porto di oggetti atti ad offendere.