Napoli, al porto approda la Geo Barens: a bordo i 37 migranti salvati al largo delle coste libiche

Napoli, al porto approda la Geo Barens: a bordo i 37 migranti salvati al largo delle coste libiche

È il secondo sbarco in Campania dall’inizio dell’anno, dopo quello del 5 gennaio della Open Arms a Salerno


NAPOLI – È arrivata al porto di Napoli la nave Geo Barents di Medici Senza Frontiere che venerdì scorso ha soccorso 37 persone provenienti principalmente dal Bangladesh e dalla Siria in acque internazionali al largo delle coste libiche.

Scampati agli orrori della Libia in cerca di un futuro migliore, erano a bordo di una barca di vetroresina sovraffollata alla deriva nel Mediterraneo. Il salvataggio è avvenuto nella notte tra l’11 e il 12 gennaio: ora, dopo giorni di navigazione, con il supporto del personale di bordo, sono sbarcati a Napoli.

Saranno ora presi in carico dai servizi di accoglienza previsti dalle autorità. Quanto accaduto rappresenta il secondo sbarco in Campania dall’inizio dell’anno, dopo quello avvenuto il 5 gennaio a Salerno con la nave Open Arms, che trasportava 60 migranti, tra cui molte donne e minori.