Omicidio Alexandru, arrestato a Treviso il secondo sospettato: si rifugiava dalla zia

Omicidio Alexandru, arrestato a Treviso il secondo sospettato: si rifugiava dalla zia

L’uomo avrebbe agito assieme al complice 24enne già detenuto


Dino Petrov, cugino di Corum Petrow il 24enne già consegnatosi alle autorità per concorso in omicidio del giovane Alexandru Ivan, è stato arrestato con l’accusa di omicidio del quattordicenne Alexandru Ivan, e per porto illegale d’arma da fuoco, dai Carabinieri del Comando provinciale di Treviso assieme al IV Battaglione di Mestre.
L’uomo si era rifugiato da una zia, ma è stato sorpreso di notte in un’abitazione vicino alla stazione ferroviaria di Treviso. L’operazione, iniziata alle 4 di mattina, è stata eseguita rapidamente e senza resistenza. Petrov è stato trasferito alla Casa Circondariale di Santa Bona, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.