Parete, minaccia di morte il fratello e i genitori per estorcere soldi: 36enne in manette

Parete, minaccia di morte il fratello e i genitori per estorcere soldi: 36enne in manette

A denunciare l’accaduto è stata la mamma dell’uomo, terrorizzata dal comportamento del figlio


PARETE – Minacce di morte, continue, per estorcere denaro a genitori e fratello. Ieri sera l’ultima condotta violenta, alla quale i carabinieri hanno messo la parola fine.

Al numero di emergenza dei carabinieri della compagnia di Aversa arriva una segnalazione di una madre esasperata e intimorita dalle continue minacce del figlio. L’anziana donna, fortemente preoccupata, riferisce al militare della centrale che il figlio 36enne era poco prima passato dalla sua abitazione e, in preda all’ira, l’aveva minacciata di morte. Poi, successivamente, aveva aggredito con un coltello da cucina il padre, alla presenza del fratello. Minacce, come precisato dalla mamma, dovute a continue richieste di denaro.

L’immediato intervento dei carabinieri presso l’abitazione segnalata ha consentito, a seguito della denuncia presentata dalle vittime, di fermare il 36enne già in passato denunciato per analoghi comportamenti e di procedere al suo arresto. Rintracciato presso la sua abitazione, l’uomo è stato trasferito al carcere di Santa Maria Capua Vetere e messo a disposizione della competente autorità giudiziaria: dovrà rispondere di maltrattamenti contro familiari o conviventi ed estorsione.