Rapine in banca in Umbria per circa 177mila euro: arrestati tre campani

Rapine in banca in Umbria per circa 177mila euro: arrestati tre campani

Oltre al reato di rapina, sono accusati anche di sequestro di persona per aver utilizzato delle fascette in plastica per immobilizzare dipendenti e clienti delle banche


UMBRIA/CAMPANIA – Arrestati i tre autori di altrettante rapine in banca in Umbria, con un bottino complessivo di circa 177 mila euro. Tutti campani i tre coinvolti in questa vicenda, che è stata oggetto di un’indagine della squadra mobile di Perugia che ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei loro confronti su disposizione del giudice del capoluogo umbro.

Stando a quanto emerso dall’inchiesta, due dei tre soggetti, utilizzando auto con targhe fittizie o clonate e travisati con maschere di gomma, hanno compiuto rapine a Bastia Umbra il 26 luglio 2023 e a Pantalla di Todi il 2 ottobre 2023, portando via oltre 132 mila euro. Oltre al reato di rapina, sono accusati anche di sequestro di persona per aver utilizzato delle fascette in plastica per immobilizzare dipendenti e clienti delle banche.

I tre sono stati arrestati il 16 gennaio mentre si apprestavano a compiere un’altra rapina a Terni. Ulteriori indagini hanno portato all’accusa di un’altra rapina, avvenuta il 10 novembre a Ellera di Corciano, con un bottino di 45.000 euro.