Tenta di evadere dal carcere di Poggioreale: detenuto bloccato prima della fuga

Tenta di evadere dal carcere di Poggioreale: detenuto bloccato prima della fuga

È un uomo di origine straniera: fermato mentre provava a scavalcare il secondo muro di cinta del penitenziario


NAPOLI – È stato bloccato in tempo prima che scavalcasse il secondo muro di recinzione e scappasse in strada. Sono stati momenti di tensione quelli vissuti ieri nel carcere di Poggioreale.

Un detenuto straniero ha superato il primo muro di cinta del penitenziario poi, prima che saltasse anche il secondo, è stato bloccato da uno degli agenti che lo ha riportato in cella. A denunciare l’accaduto Aldo Di Giacomo, segretario generale dell’Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria: “Pochi giorni fa – ha tuonato – il ministro Nordio ha parlato di espellere i detenuti stranieri per risolvere il problema del sovraffollamento, una proposta che vede da sempre il sindacato di polizia penitenziaria in prima fila. Poggioreale, con 2.050 detenuti di cui più di un terzo stranieri e oltre 150 detenuti in più della capienza è il primo carcere d’Italia ad averne assoluto bisogno”.

“Senza i necessari e specifici protocolli d’intesa tra Italia e gli stati di provenienza – ha concluso – l’impegno resta però una delle tante promesse che abbiamo ascoltato negli ultimi anni”.