Vomero, anziana malata di tumore non può pagare il fitto: il Comune chiede lo sfratto

Vomero, anziana malata di tumore non può pagare il fitto: il Comune chiede lo sfratto

“Ha anche proposto di risarcire e rateizzare il debito di 7mila euro ma senza successo”, spiegano i comunicati che sostengono la 70enne


NAPOLI – Un’anziana di 70 anni con un tumore all’uretere inguaribile e una situazione respiratoria critica non solo deve fare i conti con la dura realtà, ma anche con lo sfratto da parte del Comune di Napoli.

La signora vive in un’abitazione in via Filippo Palizzi al Vomero, nei pressi della fermata della Funicolare da Chiaia, ma purtroppo ad oggi non può permettersi di pagare l’affitto.

A raccontarlo a Fanpage.it sono i comitati anti-sfratto che la sostengono.

Donna sfrattata al Vomero, il comitato: “Qui per aiutarla”

Stando a quanto reso noto, stamattina i comitati anti-sfratto si sono riuniti al Vomero per esprimere forte sostegno all’anziana donna.

Siamo qui per evitare lo sfratto alla signora. – Spiegano – Stamattina è previsto l’accesso dell’ufficiale giudiziario. La signora, 70 anni, ha un tumore all’uretere giudicato non curabile e una situazione respiratoria molto problematica (è stata ricoverata a dicembre). Per due anni alla morte del marito nel 2007 non ha potuto pagare prima di vedersi riconosciuta invalidità e accompagnamento. Poi ha anche proposto di risarcire e rateizzare il debito di 7mila euro ma senza successo“.

Nella giornata di ieri i comitati hanno incontrato l’assessore al Welfare, Luca Trapanese, per cercare una soluzione all’attuale vicenda. Trapanese ha divulgato il caso all’assessore Baretta che si occupa del patrimonio, consegnando tutti i documenti necessari affinché la signora possa restare nella sua abitazione partenopea.