Carcere di Santa Maria Capua Vetere: nuovo detenuto preso a colpi di sgabello in testa

Carcere di Santa Maria Capua Vetere: nuovo detenuto preso a colpi di sgabello in testa

Al suo arrivo in reparto è scattata la lite ed il pestaggio da parte di altri detenuti


SANTA MARIA CAPUA VETERE – Ancora violenza all’interno del carcere di Santa Maria Capua Vetere. Un detenuto è stato massacrato di botte dai compagni di cella, preso addirittura a colpi di sgabello in testa. È accaduto pochi minuti dopo il suo trasferimento in un nuovo reparto. Sembra che, al suo arrivo, sia scattata immediatamente una lite e che l’uomo sia stato colpito più volte da altri detenuti fino al colpo di sgabello in testa. Tutto è finito con l’arrivo degli agenti penitenziari che hanno sedato la lite e soccorso il detenuto lasciato a terra in una pozza di sangue.

All’arrivo degli operatori del 118, la vittima è stata trasferita all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta dove i medici hanno riscontrato un trauma cranico.