Eboli, violenza tra i banchi: ragazza aggredita dalle compagne per non aver condiviso le soluzioni del compito

Eboli, violenza tra i banchi: ragazza aggredita dalle compagne per non aver condiviso le soluzioni del compito

Due episodi a Salerno: il primo avvenuto all’uscita dell’istituto, l’altro tra due studenti dodicenni


SALERNO – Una ragazza di Eboli, studentessa di una scuola superiore a Campagna, è stata coinvolta in una lite avvenuta all’uscita dell’istituto dopo aver rifiutato di condividere le risposte ad un compito con le compagne di banco. È stata attaccata da altre ragazze come “punizione” per non aver condiviso le informazioni, perpetrando l’aggressione al di fuori del perimetro scolastico una volta terminate le lezioni.

Sempre ad Eboli, due ragazzi di 12 anni si sono trovati al centro di una rissa in un istituto comprensivo del centro città. Il motivo scatenante, inizialmente una lite verbale, è sfociato rapidamente in uno scontro fisico.

Secondo quanto riportato da La Città, uno dei ragazzi avrebbe iniziato a provocare l’altro con scherzi, ma la situazione è rapidamente degenerata quando uno dei due ha sferrato un pugno all’altro. La rissa è proseguita sul pavimento, con entrambi i ragazzi che si sono picchiati. Infine il ragazzo colpito è stato mandato a casa senza ricorrere a cure mediche.