Geolier premiato da Manfredi: “Sono grato del supporto della mia città, appartengo a Napoli”

Geolier premiato da Manfredi: “Sono grato del supporto della mia città, appartengo a Napoli”

“Voglio ringraziare tutti e il sindaco per la vicinanza a me e ai giovani – ha detto – Noi napoletani abbiamo sempre avuto questo senso di unione. Il resto conta poco”


NAPOLI – Napoli ha accolto con entusiasmo questo pomeriggio il ritorno di Geolier, il talentuoso artista che ha fatto onore alla città al Festival di Sanremo. Durante una cerimonia al Maschio Angioino, il sindaco Gaetano Manfredi gli ha conferito la medaglia della città, evidenziando il suo straordinario contributo nel promuovere la lingua napoletana.

In un momento toccante, Geolier ha ringraziato il sindaco e tutti coloro che lo hanno sostenuto, sottolineando il forte senso di unità e appartenenza che caratterizza la comunità napoletana. “Sono un ragazzo del 2000, e mi sono stati tutti vicini”, ha dichiarato, evidenziando il supporto e il calore che la sua città natale gli hanno trasmesso.

“Voglio ringraziare tutti e il sindaco per la vicinanza a me e ai giovani”, ha affermato Geolier. “Noi napoletani abbiamo sempre avuto questo senso di unione. Il resto conta poco: sono andato a Sanremo con l’obiettivo di portare la lingua napoletana e ci sono riuscito. Sono rimasto contento di tutto e sono stato grato per il supporto che ho avuto dalla mia città che è stato esagerato”.