Minaccia e perseguita l’ex moglie armato di coltelli, arrestato 38enne

Minaccia e perseguita l’ex moglie armato di coltelli, arrestato 38enne

L’uomo si presenta sotto casa della donna e lancia i coltelli dall’auto, notte di paura per la vittima e i suoi amici


POZZUOLI/BACOLI – Questa notte a Bacoli i Carabinieri della stazione di Pozzuoli hanno proceduto all’arresto in differita per il reato di maltrattamenti in famiglia nei confronti di un 38enne incensurato.

La vittima, moglie dell’uomo, è terrorizzata e si presentata in caserma per raccontare ai militari cosa fosse accaduto poco prima. L’uomo – dallo scorso novembre – minacciava di morte la donna non accettando la fine della loro relazione. Minacce inviate alle vittima attraverso diversi “canali” social e che raggiungono il culmine qualche ora prima che la donna corresse in caserma.

Notte di terrore a Bacoli, l’episodio

Un paio d’ore e quelle minacce virtuali si trasformano in realtà. L’uomo è sotto casa della donna che fortunatamente è appena entrata nell’auto dei propri amici che la stavano attendendo. Il 38enne è armato di due coltelli e corre verso l’auto.

La donna riprende con il proprio smartphone quegli istanti terrificanti. Sette secondi di video che non lasciano scampo ad equivoci. L’auto ingrana la marcia per sfuggire, ma l’uomo lancia uno di quei coltelli contro il veicolo. Tra le urla dei presenti, l’arma si conficca nel lunotto posteriore, il vetro si frantuma in mille pezzi e il coltello cade sul sedile.

I Carabinieri puteolani raccolgono tutti questi elementi e, coordinati dalla Procura di Napoli, raggiungono l’uomo che si era rintanato nella propria abitazione. Smartphone e coltelli vengono sequestrati mentre l’uomo viene arrestato ed è in attesa di giudizio.