Napoli, condannato a 3 anni evade da una comunità: arrestato, denunciato un altro uomo per lesioni

Napoli, condannato a 3 anni evade da una comunità: arrestato, denunciato un altro uomo per lesioni

Il secondo aveva rotto il vetro di un bar esterno alla stazione, e, dopo aver ingaggiato una colluttazione con due guardie giurate intervenute per bloccarlo, era stato fermato da alcuni militari dell’Esercito Italiano


NAPOLI – Nel pomeriggio di ieri, gli agenti della Polizia Ferroviaria di Napoli hanno notato un uomo in stazione aggirarsi in ciabatte; lo stesso, alla loro vista, ha tentato di eludere il controllo di polizia ma è stato raggiunto e bloccato.

I poliziotti, dopo averlo identificato per un 29enne francese, hanno accertato che lo stesso aveva a proprio carico un mandato di arresto europeo poiché condannato alla pena di tre anni di reclusione in quanto evaso, da circa tre mesi, da una comunità in Francia e pertanto lo hanno associato presso la casa circondariale di Poggioreale a disposizione dell’A.G procedente.

Nella serata di ieri, invece, un 26enne nigeriano è stato denunciato dai poliziotti della Polfer per i reati di tentato furto, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale.

In particolare, gli operatori hanno accertato che il prevenuto, poco prima, aveva infranto il vetro di un bar esterno alla stazione, e, dopo aver ingaggiato una colluttazione con due guardie giurate intervenute per bloccarlo, era stato fermato da alcuni militari dell’Esercito Italiano, in servizio nella stazione di Napoli Centrale nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”.