Napoli, scoperto a spacciare prende a morsi un poliziotto: carcere per un 19enne

Napoli, scoperto a spacciare prende a morsi un poliziotto: carcere per un 19enne

La droga venduta all’interno della stazione della Metropolitana di piazza Garibaldi


L'intera area di piazza Garibaldi è stata riqualificata a misura di turista

NAPOLI – Spaccio e resistenza a pubblico ufficiale. Queste le accuse per un 19enne egiziano che ha aggredito i poliziotti dopo essere stato scoperto a vendere droga a piazza Garibaldi. Il personale della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania, al termine di un’attività info-investigativa finalizzata alla repressione del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, nella Stazione di Piazza Garibaldi, all’altezza dell’ingresso della linea Metropolitana 2, ha arrestato il giovanissimo, risultato peraltro irregolare sul territorio nazionale, per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.

Nello specifico, i poliziotti hanno notato un andirivieni di persone che si dirigevano verso la stazione di Napoli Piazza Garibaldi ed hanno visto un uomo che, in cambio di denaro, consegnava qualcosa ad un altro soggetto.

Gli operatori sono immediatamente intervenuti bloccando, non senza difficoltà e dopo una colluttazione, il prevenuto che è stato trovato in possesso di 2 stecche e di una plancetta di hashish per un peso complessivo di circa 19,03 grammi e di 20 euro.