Napoli, spara dal balcone di casa: bloccato ed arrestato “Tonino 800”

Napoli, spara dal balcone di casa: bloccato ed arrestato “Tonino 800”

E’ stato tratto in arresto per porto e detenzione illegale di arma comune da sparo e relativo munizionamento, minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale


CRO Napoli 23/2/2024 Ponticelli rione Conocal Via Al chiar di luna uomo spara dal balcone di casa ( Antonio Di Laurenzio Neaphoto )

NAPOLI – Nel pomeriggio di venerdì, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, dei Commissariati Ponticelli e Poggioreale, della Squadra Mobile, e delle UOPI (Unità Operative Pronto Intervento), a seguito di una nota pervenuta alla locale Sala Operativa, sono intervenuti in via Flauto Magico per la segnalazione di un uomo che aveva esploso dei colpi d’arma da fuoco dalla finestra della propria abitazione.

I poliziotti, giunti tempestivamente sul posto, hanno immediatamente cinturato l’area interessata e, dopo aver messo in sicurezza le persone presenti, hanno iniziato un’attività di mediazione con l’uomo al fine di farlo desistere dall’azione delittuosa posta in essere.

In quei frangenti, gli operatori delle UOPI sono entrati nello stabile dove, pochi istanti dopo, hanno sorpreso l’indagato che, con una pistola in pugno, si è diretto dapprima nella loro direzione per poi disfarsi dell’arma in un vaso ma, con non poche difficoltà, è stato bloccato; inoltre, gli agenti hanno recuperato l’arma risultata essere un revolver cal.38 special con due bossoli e 3 cartucce inesplose.

Ancora, gli agenti hanno controllato la sua abitazione dove hanno rinvenuto due bossoli ed altre 13 cartucce dello stesso calibro.

Pertanto, l’indagato, il 64enne napoletano Vincenzo Iovane, detto “Tonino 800” con precedenti di polizia, anche specifici, è stato tratto in arresto per porto e detenzione illegale di arma comune da sparo e relativo munizionamento, minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale.