Nata con il “cuore a metà” diventa mamma di due gemellini, il primo caso in Italia

Nata con il “cuore a metà” diventa mamma di due gemellini, il primo caso in Italia

“Sapevo di correre tanti rischi con il mio cuore a metà, ma volevo diventare mamma. La nascita dei gemelli è stata un’emozione indescrivibile”, ha detto la donna


ROMA – Due gemellini sono venuti al mondo grazie all’impegno della mamma e al lavoro congiunto degli specialisti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, che l’hanno assistita sin da bambina per la grave cardiopatia congenita, e del Policlinico Universitario Gemelli, dove è stato eseguito il parto cesareo.

La nascita dei due gemelli, entrambi di 1.4 Kg di peso, è avvenuta alla 34esima settimana di gravidanza.

La mamma dei piccoli – un maschietto e una femminuccia – è nata 36 anni fa con il cuore privo del ventricolo destro, ovvero la porzione di muscolo cardiaco che spinge il sangue verso i polmoni per ossigenarsi. Nello specifico si tratta di una cardiopatia congenita complessa che richiede una serie di interventi correttivi entro i primi anni di vita.

L’evento eccezionale a Roma

Si registrano, dunque, solo 4 casi al mondo e questo è il primo in Italia.

Sapevo di correre tanti rischi con il mio cuore a metà, ma volevo diventare mamma. La nascita dei gemelli è stata un’emozione indescrivibile”, ha reso noto la donna.

Dopo appena dieci giorni di ricovero – rende noto l’Ospedale Bambino Gesù – mamma e gemellini sono potuti tornare a casa.