Officina per demolizione auto piena di rifiuti speciali: scatta sequestro nel napoletano

Officina per demolizione auto piena di rifiuti speciali: scatta sequestro nel napoletano

Contestato, oltre all’inadeguata viabilità, anche il mancato rispetto delle prescrizioni previste dal titolo autorizzativo con particolare riferimento alle aree di lavorazione ed a quelle di stoccaggio


QUARTO – Una officina per la demolizione delle auto fuori uso è stata sequestrata dai carabinieri forestale a Quarto (Napoli) nell’ambito dell’attività di controlli coordinata dal gruppo CC Forestale della provincia di Napoli.

Secondo gli accertamenti degli investigatori c’era una inadeguata viabilità all’interno dell’azienda per ostruzione degli spazi con rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi depositati sui piazzali.

Contestato anche il mancato rispetto delle prescrizioni previste dal titolo autorizzativo con particolare riferimento alle aree di lavorazione ed a quelle di stoccaggio dei rifiuti speciali pericolosi tra cui veicoli fuori uso non bonificati, ricambi auto e motori non bonificati.
E ancora il mancato smaltimento dei rifiuti liquidi prodotti dall’impianto di trattamento delle acque reflue dalla vasca di raccolta, con fuoriuscita per tracimazione delle stesse sulla strada esterna.
Al termine dei controlli un uomo di 40 anni è stato denunciato ed è stata elevata una sanzione amministrativa di euro 4133 per omessa tenuta registro carico e scarico rifiuti.