Professoressa seguita e presa a sassate: nei guai studenti delle medie

Professoressa seguita e presa a sassate: nei guai studenti delle medie

Gli insulti verbali sono iniziati durante la lezione, poi il gruppetto l’ha seguita fuori da scuola


Una professoressa di una scuola secondaria di primo grado di Parma è stata presa di mira, prima a parole e poi con il lancio di un sasso, da alcuni suoi studenti di seconda media.

Prima con insulti verbali durante la lezione. Poi il gruppetto l’ha seguita fuori da scuola, continuando a canzonarla. A un certo punto uno studente le ha lanciato un sasso mirando alla testa, ma l’insegnante è riuscita a schivarlo per pochi centimetri. È quanto afferma la professoressa in un esposto presentato alla Questura di Parma.

I fatti risalgono al 9 febbraio. L’esposto è stato presentato il 10 febbraio perché la Procura possa individuare eventuali profili di responsabilità, per la ‘colpa in educando’, a carico dei genitori. A quanto riporta la Gilda degli insegnanti di Parma e Piacenza, a cui si è rivolta la donna, i ragazzi coinvolti hanno infatti meno di 14 anni e, a quanto riferito dalla vittima, sarebbero ben consapevoli di non essere incriminabili, tanto da vantare un sostanziale diritto a commettere qualunque genere di azione.