Rapine in agenzie di scommesse: in manette un 28enne napoletano

Rapine in agenzie di scommesse: in manette un 28enne napoletano

La persona è sottoposta alle indagini e quindi presunto innocente fino a sentenza definitiva


Si comunica che nella giornata di ieri 15 febbraio, il GIP di Napoli ha convalidato il fermo di indiziato di delitto disposto dalla Procura della Repubblica di Napoli il 12 febbraio u.s. nei confronti di Accetto Pasquale cl. ’96, in quanto gravemente indiziato di avere perpetrato la rapina commessa il 5 febbraio 2024 ai danni dell’agenzia di scommesse Eurobet sita a Napoli in via Volpicella 173, e la tentata rapina avvenuta nella medesima serata presso una seconda filiale, sempre della società Eurobet ubicata a Napoli in via Marghieri 42, nel quartiere Barra.

II GIP ha contestualmente emesso a carico dell’indagato (gravato da precedenti penali specifici) la misura della custodia cautelare in carcere. Le due agenzie sono di proprietà di Gianni Forte cl. ’73, ed una di esse, quella in via Volpicella 173, è stata teatro di un’altra recente rapina perpetrata il 10 febbraio 2024, in relazione alla quale sono in corso i necessari approfondimenti investigativi.

Un’altra agenzia scommesse di Gianni Forte, sita in via delle Repubbliche Marinare ed annessa al Bar Tabacchi T-MOA, il 19 settembre 2023 è stata a sua volta oggetto di rapina. Presso lo stesso esercizio il 18 gennaio 2024 è stata organizzata un’iniziativa di sensibilizzazione denominata “Caffè per la legalità”.

Le indagini sono state svolte da personale della Squadra Mobile e del Commissariato San Giovanni- Barra di Napoli e sono consistite nell’esame delle immagini estrapolate dagli impianti di videosorveglianza della zona e nell’esame di persone informate dei fatti. Il provvedimento eseguito è una misura precautelare, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, e il destinatario della stessa è persona sottoposta alle indagini e quindi presunto innocente fino a sentenza definitiva.