Strage in famiglia, fanatico religioso uccide moglie e figli: diceva di percepire presenze demoniache in casa

Strage in famiglia, fanatico religioso uccide moglie e figli: diceva di percepire presenze demoniache in casa

Il delitto sarebbe particolarmente efferato: uno dei figli uccisi sarebbe stato torturato e strangolato


Giovanni Barreca, il 54enne che ha sterminato la famiglia uccidendo moglie e due figli, sarebbe un fanatico religioso. Nel delitto, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe coinvolta anche una coppia di conoscenti. Si è salvata una terza figlia di 17 anni che avrebbe assistito ai fatti e che è stata soccorsa dai sanitari del 118. Da quanto emerso Barreca, un fanatico religioso, durante la notte si sarebbe svegliato farneticando di aver percepito presenze demoniache in casa. La ragazzina, unica supersite, si è alzata dal letto intontita e ha visto i corpi dei fratelli. Le vittime sono Antonella Salamone e i figli Kevin di 16 anni e Emanuel di 5.

Del cadavere di Antonella Salamone sarebbero state trovate solo alcune parti sepolte nel terreno vicino casa della coppia, ad Altavilla Milicia (Pa). La donna sarebbe stata bruciata e sepolta. Il delitto sarebbe particolarmente efferato: uno dei figli uccisi sarebbe stato torturato e strangolato con delle catene.