Tragedia al campo rom di Scampia: 21enne muore folgorato. Inutile la corsa in ospedale

Tragedia al campo rom di Scampia: 21enne muore folgorato. Inutile la corsa in ospedale

Avviate immediatamente le indagini per capire l’esatta dinamica della vicenda


NAPOLI – Un ragazzo di 21 anni residente nel campo rom di Scampia è morto folgorato. Inutile il trasporto all’ospedale San Giuliano dove, nonostante la disperata corsa da parte dei suoi amici, il giovane è arrivato già senza vita. Presso il nosocomio di già Giambattista Basile sono intervenuti gli agenti del commissariato di polizia di Giugliano: avviata un’indagine per fare luce sulla vicenda, per capire soprattutto se il contatto con i cavi elettrici che non ha lasciato scampo al 21enne sia avvenuto all’interno o all’esterno del campo rom.

Una tragedia che risuona come un terribile dejavu: è passato solo un mese, infatti, da quando, al campo rom di via Carrafiello a Giugliano, una bimba di soli 6 anni morì per lo stesso motivo.