Tragedia in Campania: morto 14enne, poco prima era stato dimesso dall’ospedale

Tragedia in Campania: morto 14enne, poco prima era stato dimesso dall’ospedale

Sequestrate le cartelle cliniche. Lo studente era stato accompagnato al nosocomio dopo un malore notturno


SARNO/NOCERA INFERIORE (SA) – Questa mattina, un ragazzo di appena 14 anni, Michele Annunziata, residente a Sarno, è morto in circostanze ancora da chiarire pare che, durante la notte, il giovane abbia avvertito un forte stato di malessere, accompagnato da violenti conati di vomito. Preoccupati, i genitori lo hanno portato d’urgenza all’ospedale Martiri di Villa Malta, dove è stato inizialmente dimesso dopo una prima valutazione medica. Tuttavia, una volta tornato a casa, il suo stato di salute è peggiorato. Di fronte a questa situazione, i genitori hanno deciso di riportarlo in ospedale, questa volta all’Umberto I di Nocera, ma le condizioni del ragazzo si sono deteriorate rapidamente, portando al suo decesso.

Al momento, le cause della morte rimangono sconosciute. I genitori del giovane, identificato con le iniziali M. A., vogliono comprendere quanto accaduto e hanno richiesto l’intervento dei carabinieri. La Procura del tribunale di Nocera Inferiore ha aperto un fascicolo d’indagine, mentre le cartelle cliniche relative ai ricoveri nei due ospedali e la salma del ragazzo sono state sequestrate. L’obiettivo degli agenti è chiarire se ci sia stata una sottovalutazione dei sintomi manifestati dal giovane.