Tragedia nel mondo dell’atletica, muore il recordman della maratona: Kiptum aveva 24 anni

Tragedia nel mondo dell’atletica, muore il recordman della maratona: Kiptum aveva 24 anni

Con lui ha perso la vita anche il suo allenatore. Si preparavano alle Olimpiadi di Parigi


KENYA – Lutto nel mondo dell’atletica, un tragico schianto ha portato via a soli 24 anni Kelvin Kiptum, primo uomo al mondo a correre una maratona sotto le 2 ore e un minuto e attuale detentore del record.

L’incidente è avvenuto domenica 11 febbraio su una strada tra le città di Eldoret e Kaptagat, nel Kenya occidentale, dove Kelvin era con il suo allenatore Gervais Hakizimana, anche egli deceduto. I due si trovavano lì perché Kelvin era in preparazione per i giochi olimpici di Parigi e per la maratona di Rotterdam, nella quale avrebbe voluto ottenere un tempo inferiore alle 2 ore.

Kelvin infatti, a soli 24 anni, è riuscito a battere, nella maratona di Chicago con un tempo di 2:00:35, il record mondiale detenuto dal suo connazionale Eliud Kipchoge che era di 2:01:09. Fece il suo esordio con la maratona di Valencia, che terminò in 2 ore 01 minuti 53 secondi, mentre quella di Chicago era solamente la sua terza.

Sotto shock tutto il mondo dell’atletica leggera. Il presidente della World Athletics, la federazione internazionale di atletica leggera, commenta così la scomparsa della giovane promessa: “Siamo sconvolti e profondamente addolorati nell’apprendere della morte di Kelvin Kiptum e del suo allenatore, Gervais Hakizimana. L’atleta straordinario ci lascia un’eredità straordinaria. Ci mancherà”.