Addio a Michele, il 23enne vittima di un’esplosione in casa sua: lutto a Sturno

Addio a Michele, il 23enne vittima di un’esplosione in casa sua: lutto a Sturno

Dolore nel comune irpino, la dedica dello zio: “La vita è crudele portandosi via anche te Michele a soli 23 anni che avevi tutta una vita davanti”


AVELLINO – Non ce l’ha fatta Michele Salerno, il giovane rimasto ferito nell’esplosione in casa sua a Sturno, in provincia di Avellino, avvenuta lo scorso 17 marzo. Il 23enne si è spento la scorsa notte, dopo dieci giorni di agonia all’ospedale “Antonio Cardarelli” di Napoli.

Il ragazzo era ricoverato in Terapia Intensiva presso il nosocomio partenopeo in gravissime condizioni di salute con ustioni estese e profonde su oltre il 65% del corpo.

La triste notizia ha sconvolto il piccolo comune di Avellino: “Siamo devastati, questa tragedia ci lascia tutti in lacrime”, ha commentato il sindaco di Sturno Vito Di Leo.

La vita è crudele – Scrive lo zio Marciano Salerno – portandosi via anche te Michele a soli 23 anni che avevi tutta una vita davanti a te. Ciao nipote mio trova serenità insieme a tuo padre e un giorno ci ritroveremmo tutti insieme con la famiglia tutta riunita con nonno Michele, nonna Elena.”