Campania, paura in stazione: 43enne senza biglietto si scontra con i carabinieri e lancia pietre sui convogli

Campania, paura in stazione: 43enne senza biglietto si scontra con i carabinieri e lancia pietre sui convogli

L’uomo si è rivolto contro il personale delle pulizie fino all’intervento dei Militari dell’Arma che lo hanno bloccato e denunciato


treno

SAPRI (SA) – Paura alla stazione ferroviaria di Sapri, in provincia di Salerno, dove un 43enne senza biglietto si è scontrato con gli agenti ed ha lanciato pietre sui convogli.

L’uomo si è rivolto contro il personale delle pulizie fino all’intervento dei Carabinieri. L’episodio verificatosi la scorsa notte intorno alle 4, ha visto coinvolto un uomo di 43 anni proveniente dalla zona di Napoli, che ha seminato il terrore nella stazione ferroviaria di Sapri. L’uomo, privo di titolo di viaggio, è stato costretto a scendere dal treno proveniente da Reggio Calabria e diretto a Roma, manifestando un comportamento sempre più irruento.

Il 43enne ha cominciato a prendere di mira i treni presenti in stazione, lanciando pietre e provocando danni a diverse carrozze, e successivamente, ha aggredito violentemente il personale addetto alle pulizie, che si trovava sul posto al momento dell’incidente.

Gli eventi hanno richiesto l’intervento tempestivo dei Carabinieri della Stazione di Sapri, sotto la guida del luogotenente Pietro Marino, i quali sono riusciti a bloccare l’aggressore e a riportare la situazione sotto controllo. Il 43enne è stato identificato e denunciato per danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio.