È morto Nicola Barbato, il “poliziotto eroe” ferito a Napoli dalla camorra: aveva 61 anni

È morto Nicola Barbato, il “poliziotto eroe” ferito a Napoli dalla camorra: aveva 61 anni

Il presidente Mattarella lo ha insignito della medaglia d’oro al valor civile


IL LUTTO – Nicola Barbato, poliziotto che ha combattuto la criminalità organizzata con coraggio e dedizione, si è spento all’età di 61 anni. Un tragico evento, avvenuto il 24 settembre 2015, aveva cambiato per sempre la sua vita.

Barbato era rimasto ferito in un agguato a bordo di un’auto civetta a Fuorigrotta, durante un’operazione antiracket sotto copertura. Il poliziotto in quell’occasione rimase gravemente ferito e paralizzato, costretto a vivere su una sedia a rotelle. 

Le condizioni di salute e l’ultimo saluto

Le condizioni di Nicola Barbato si erano aggravate nell’ultimo periodo. L’uomo aveva cominciato ad accusare problemi fisici che hanno portato al suo decesso. Il 61enne si è spento a Carinaro, nella provincia di Caserta, lasciando un vuoto enorme.

La camera ardente sarà aperta nella casa funeraria Graziano a Teverola oggi, sabato 9 marzo. Domani, domenica 10 marzo, invece si terranno i suoi funerali nella parrocchia di San Giovanni Evangelista (Teverola) alle 16.00.