Fuga di gas in una masseria nel Casertano, il crollo dopo lo scoppio: 3 feriti

Fuga di gas in una masseria nel Casertano, il crollo dopo lo scoppio: 3 feriti

Vigili del Fuoco sul posto per lo spegnimento dell’incendio


CASERTANO – Prima lo scoppio, poi il crollo. È stata tanta la paura all’interno di una masseria a Sessa Aurunca nel Casertano. Qui, una squadra dei Vigili del Fuoco del comando provinciale di Caserta, distaccamento di Mondragone, è intervenuta a seguito alle richieste di soccorso ricevute per uno scoppio, causato da una probabile fuga di gas, avvenuto all’interno di una masseria adiacente ad una azienda bufalina. Tre le persone rimaste coinvolte nell’esplosione.

Giunti sul posto, i Vigili del Fuoco, dopo essersi accertati che le persone ferite erano state già trasportate in ospedale e che all’interno dell’edificio non ci fosse più nessuno, hanno provveduto a spegnere l’incendio sviluppatosi. Parte dell’azienda è crollata per la deflagrazione ed è stato necessario mettere in sicurezza l’intera area prima di intervenire. Si indaga per risalire alle cause.