Incendiano rifiuti pericolosi nei pressi del Liceo Segre, due arresti nel Casertano

Incendiano rifiuti pericolosi nei pressi del Liceo Segre, due arresti nel Casertano

I due rumeni dovranno rispondere di combustione illecita di rifiuti e materiali pericolosi


SAN CIPRIANO D’AVERSA (CE) – Avevano appiccato un rogo di rifiuti a pochi passi dal Liceo Scientifico Statale “Gino Segre”, a San Cipriano d’Aversa, nel casertano, e pensavano di potersi allontanare indisturbati.

I due rumeni, un 58nne e un 35enne, entrambi residenti nel casertano, sono stati sorpresi ed arrestati dai carabinieri della Compagnia di Casal di Principe nel corso di un mirato servizio interprovinciale di contrasto dei roghi di rifiuti e alle condotte illecite connesse con la c.d. ” terra dei fuochi”. Dovranno rispondere di combustione illecita di rifiuti e materiali pericolosi.

È accaduto nel pomeriggio di ieri – lunedì 4 marzo – in via Circumvallazione, quando i carabinieri hanno notato la colonna di fumo che li ha portati sino al luogo dell’incendio, dove hanno sorpreso i due mentre erano ancora intenti a dare alle fiamme rifiuti plastici e di lavorazione industriale.

Sul posto i militari hanno richiesto l’immediato intervento di una squadra dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Aversa che ha provveduto a domare le fiamme.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati ristretti ai domiciliari, a disposizione della competente autorità giudiziaria.