Insegnante malata di tumore a Torino licenziata, da 5 mesi senza stipendio né pensione

Insegnante malata di tumore a Torino licenziata, da 5 mesi senza stipendio né pensione

La donna, originaria di Torre del Greco, al centro di un caso di ingiustizia e inefficienza burocratica


Torino – Anna Vitiello, un’insegnante di 55 anni residente in Piemonte, si trova costretta a lottare contro un tumore in fase avanzata senza alcun sostentamento. Giunta in Piemonte dieci anni fa per insegnare Educazione Fisica alle scuole superiori, oggi è ricoverata nell’Hospice di Carignano, priva di reddito e ancora in attesa della pensione dopo essere stata licenziata dall’istituto Primo Levi di Torino dove insegnava.

La malattia di Anna fu diagnosticata per la prima volta nel 2007, segnando l’inizio della sua battaglia contro il cancro. Dopo una breve remissione, la malattia è tornata, costringendola a interrompere l’attività lavorativa e a chiedere la pensione di inabilità al lavoro, con annessi ritardi burocratici e inefficienze istituzionali.

Nonostante fosse stata dichiarata inabile al lavoro, Anna è stata licenziata dall’istituto scolastico in cui insegnava. La decisione, è stata fermamente contestata da parte sua, ponendo in evidenza la mancanza di protezioni e il momento inopportuno della procedura.