Macchinista colpito da un infarto in treno, prima del malore ferma il convoglio e salva i passeggeri

Macchinista colpito da un infarto in treno, prima del malore ferma il convoglio e salva i passeggeri

Fonti locali riportano che Antonio era un macchinista esperto, in servizio dal 1986, quindi da quasi quarant’anni


PESCARA – Dramma sulla linea Pescara-Roma, dove un macchinista è stato colpito da un infarto mentre era in servizio. L’uomo, Antonio D’Acci, 61enne di Foggia e residente a Termoli (Campobasso), si trovava all’altezza di Manoppello (Pescara).

Stando a quanto riportato da Il Messaggero, il macchinista, prima del decesso, ha avuto la lucidità di fermare il treno per salvare i passeggeri. L’uomo foggiano è stato soccorso prima dal capotreno e dal personale di bordo e, poi, dai soccorsi del 118. Purtroppo ogni tentativo di rianimarlo è stato inutile.