Monti Lattari, abusivismo in area vincolata e reati ambientali: tre denunce

Monti Lattari, abusivismo in area vincolata e reati ambientali: tre denunce

Oltre 20 metri cubi di rifiuti e un’officina abusiva in via Piano


PIMONTE – Sempre pressanti i controlli anti-abusivismo dei Carabinieri della stazione di Pimonte. In un’area fortemente votata alla tutela delle zone vincolate e minacciata dall’abitudine a costruire senza criterio, si susseguono quotidianamente le verifiche sul territorio. Massima attenzione anche agli eco-reati, quelle condotte che minano la vocazione green di un’area ricca di vegetazione.

Tre le persone denunciate. La prima è titolare di un fondo agricolo in via Piano. I carabinieri hanno rilevato nel suo terreno oltre 20 metri cubi di rifiuti, stoccati senza alcuna classificazione. Scarti di lavorazioni edili, tubi di plastica, secchi di vernice. L’area è stata sequestrata.

Ancora in via Piano, due le persone denunciate per aver realizzato abusivamente una struttura in cemento poi adibita a officina meccanica non autorizzata. All’interno anche un deposito di circa 500 metri quadri all’interno del quale erano abbandonati rifiuti di ogni genere, anche lastre di eternit, 11 veicoli e 5 targhe.

Anche in questo caso, sono scattati i sigilli. Per padre e figlio, titolari dell’impresa, una denuncia penale.