Ragazzo di 22 anni investito e reso invalido: arrestato il figlio del boss

Ragazzo di 22 anni investito e reso invalido: arrestato il figlio del boss

I due si conoscevano e sembra che avessero in sospeso questioni a legate ad affari illeciti, forse lo spaccio di droga, anche se il movente non è ancora emerso con chiarezza


Un giovane di 26 anni, Raffaele Mundo, accusato di tentato omicidio per aver investito con la propria auto un 22enne, rendendolo invalido a vita, è stato fermato dai carabinieri ad Orta di Atella (Caserta).

Mundo, con precedenti per spaccio e altri reati, era già stato arrestato qualche anno fa per un altro tentato omicidio; il padre Salvatore Mundo è ritenuto vicino al clan dei Casalesi (famiglia Russo legata agli Schiavone), è stato scarcerato di recente ed è attualmente sottoposto alla sorveglianza speciale.

Secondo quanto accertato dai carabinieri della sezione operativa della Compagnia di Marcianise, coordinati dalla Procura di Napoli Nord, il 6 febbraio Mundo era in auto con la fidanzata ad Orta di Atella quando incrociò il 22enne, che era a piedi; i due si conoscevano e sembra che avessero in sospeso questioni a legate ad affari illeciti, forse lo spaccio di droga, anche se il movente non è ancora emerso con chiarezza.

Mundo, dopo aver visto il 22enne, fece inversione con l’auto, inseguì l’altro ragazzo e lo investì, per poi fuggire. La vittima fu portata d’urgenza in ospedale. Al 22enne fu riscontrata una lesione al midollo spinale che gli provocato la paralisi permanente degli arti inferiori e altri gravi problemi fisici. A meno di due mesi dal fatto, Mundo è stato identificato e fermato dai carabinieri su ordine della Procura, che temeva potesse fuggire. A casa del 26enne, i carabinieri hanno trovato e sequestrato 21.250 euro e alcuni grammi di cocaina.