Telefona 170 volte in due giorni alla sua segretaria: imprenditore casertano arrestato per stalking

Telefona 170 volte in due giorni alla sua segretaria: imprenditore casertano arrestato per stalking

L’uomo si era innamorato della dipendente, ma non veniva corrisposto


CASERTA – Un imprenditore 49enne residente a Santa Maria a Vico, in provincia di Caserta, è stato arrestato dai carabinieri per atti persecutori nei confronti della sua segretaria.

L’accusa di stalking è scaturita dalle continue molestie subite dalla donna, che aveva cercato di far comprendere all’uomo che la loro relazione doveva restare strettamente professionale, tuttavia, i comportamenti ossessivi e oppressivi del 49enne hanno spinto la vittima a temere per la propria incolumità.

Nonostante i ripetuti rifiuti della segretaria e i tentativi di respingere le avances dell’uomo, questi ha continuato a tormentarla con telefonate e messaggi invasivi, fino a contattarla ben 170 volte in soli due giorni. Inoltre, in un occasione, si è presentato alla porta di casa della vittima, bussando con insistenza e arrivando anche a colpire la porta con calci e pugni.

I carabinieri, intervenuti intervenuti subito dopo la denuncia, hanno arrestato l’uomo in flagranza conducendolo al carcere di Santa Maria Capua Vetere.