Esce di strada con l’auto e muore: Davide aveva 46 anni, era un grande tifoso del Napoli

Esce di strada con l’auto e muore: Davide aveva 46 anni, era un grande tifoso del Napoli

Un drammatico incidente stradale ha privato il giovane dall’affetto dei familiari e dei tifosi della sua squadra preferita.


La comunità dei tifosi del Napoli è stata colpita da una tragedia inaspettata: Davide Vigliotti, un 46enne devoto tifoso partenopeo, è deceduto in seguito a un grave incidente stradale avvenuto a Buttigliera Alta, in Piemonte dove risiedeva.  L’incidente si è verificato intorno alle 7 del mattino, quando la Fiat 500 è improvvisamente uscita di strada, forse a causa di un malore del conducente, schiantandosi contro un albero.

Non appena è giunta sul posto un’ambulanza di passaggio, visto il grave stato del conducente, sono state inviate altre due ambulanze con personale medico. Tuttavia, le condizioni di Vigliotti erano già critiche, trovandosi in arresto cardiocircolatorio rendendo vani i tentativi di rianimazione. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti anche i vigili del fuoco, i Carabinieri e il soccorso stradale.

Nonostante le sue origini piemontesi, Vigliotti era un appassionato sostenitore del Napoli, seguendo spesso la squadra anche negli stadi. Salvatore, uno dei suoi amici, ricorda con affetto le esperienze condivise: “Incredulo e profondamente amareggiato, mai avrei pensato di doverti salutare così. Quante battaglie a tifare per il nostro Napoli e quanto ci siamo divertiti nelle nostre trasferte. Tu, amico e grande collaboratore, l’allegria e lo spirito gioioso di piazza Bengasi, eri un punto di riferimento nella famiglia Pecchia. Manchi già, sarà dura accettare la tua assenza. Sarai sempre nei nostri cuori, Dado”.

Un altro amico, ha condiviso il suo dolore scrivendo: “Non riesco, fratello, scusami…! Ma non riesco a descriverti nulla, perché quello che sento e che provo lo so solo io…!! Io e te, quella amicizia vera e sincera… Ti dico solo una cosa, nessuno muore finché vive nel cuore di chi resta… e tu sarai immortale nel mio cuore…”.