Giugliano, all’VIII circolo didattico con l’asilo nido arriva anche una nuova mensa scolastica

Giugliano, all’VIII circolo didattico con l’asilo nido arriva anche una nuova mensa scolastica

Intervento di 1,3 milioni circa finanziato nell’ambito del PNRR


GIUGLIANO – All’VIII circolo didattico di Giugliano, con il primo asilo nido comunale in fascia costiera, arriverà anche una mensa scolastica finanziata nell’ambito del Piano Nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) per un importo complessivo del finanziamento pubblico stanziato di € 1.316.400,00.

Il progetto della mensa

La progettazione della nuova mensa scolastica si inserisce in un’ampia visione di sviluppo degli edifici scolastici presenti sul territorio di Giugliano in Campania e nasce dalla volontà di realizzare, come suggerito dalle normative vigenti in materia di edilizia scolastica, un unicum scolastico in grado di offrire tutti i servizi necessari ai propri allievi. L’idea di collocare i nuovi spazi da adibire al servizio di mensa scolastica all’interno del lotto ove già sorge il “VIII Circolo Didattico” è finalizzata ad una migliore offerta formativa e scolastica per la cittadinanza interessata, non solo comunale ma anche al bacino d’utenza dei comuni limitrofi.

Il progetto tiene conto di tutta una serie di indicazioni relative alle innovazioni possibili dal punto di vista architettonico, tecnologico, impiantistico, dell’efficienza energetica, della funzione sociale e del contenimento dei costi di gestione e manutenibilità, nonché di nuovi criteri riguardanti la costruzione degli spazi pubblici.

L’intervento progettuale è finalizzato ad un miglioramento funzionale della scuola nel suo complesso, attraverso la realizzazione di una mensa a servizio della scuola dell’infanzia e Primaria del plesso scolastico del VIII Circolo Didattico. Dal punto di vista funzionale ed economico si ritiene che l’opera prevista possa rispondere pienamente alle istanze dei prevedibili utenti e che la sua realizzazione possa portare concreti benefici. L’opera è stata quindi configurata per assicurare il massimo rispetto degli aspetti determinanti sotto il profilo funzionale, tecnico e dell’inserimento ambientale. Le aree da utilizzare risultano nella piena e completa disponibilità dell’Amministrazione Comunale e pertanto non sono previsti espropri. Gli aspetti funzionali ed inter-relazionali dei diversi elementi del progetto, anche in riferimento al quadro delle esigenze e dei bisogni da soddisfare, risultano pienamente coerenti con la destinazione d’uso ipotizzata. Tutti i pubblici servizi risultano direttamente disponibili. I necessari allacciamenti saranno effettuati su Via Lago Patria.

La disponibilità di un ampio spazio esterno, ha reso possibile la realizzazione di un nuovo edificio, a servizio dell’attuale scuola da destinare a mensa, collocato nella parte ovest. Il progetto si sviluppa su di un unico piano terra e si integra con l’architettura e il disegno dell’attuale edificio scolastico, a cui sarà collegato direttamente, consentendo l’accesso alla sala refezione. Mentre dal punto di vista strutturale l’edificio sarà completamente indipendente dall’attuale scuola. La mensa sarà composta da una sala refezione e locali destinati alla cucina. La sala refezione si affaccia su di un’area esterna attrezzata a verde, alla quale vi sia accede mediante n. 8 porte che svolgono la funzione di uscite di emergenza. La mensa ha le seguenti superficie lorde:

1. Sala refezione 557,30 mq;
2. Cucina 43,35 mq;
3. Locale lavaggio stoviglie 8,75 mq;
4. Spogliatoio Wc 12,54 mq;
5. Locale dispensa 15,87 mq.