Investita e uccisa all’esterno della pizzeria: l’automobilista distratto dal telefono alla guida

Investita e uccisa all’esterno della pizzeria: l’automobilista distratto dal telefono alla guida

Dalle telecamere di sorveglianza si vede l’auto del giovane frenare solo dopo l’impatto


POZZUOLI – Potrebbe aver avuto il telefono in mano al momento dell’incidente, non frenando neanche all’avvicinarsi della ragazza. Un’ipotesi agghiacciante ma, purtroppo, al momento quella più probabile. Riguarda la morte di Simona Serra, 21enne di Caserta investita e uccisa mentre stava uscendo da una pizzeria di Pozzuoli. M.S., 19enne del posto, è indagato per omicidio stradale.

Gli agenti della Polizia Municipale di Pozzuoli, coordinati dalla comandante Silvia Mignone, hanno sequestrato lo smartphone del 19enne e quello dell’amico che era con lui in auto. La decisione si è resa necessaria per poter analizzare tutti i messaggi scritti e vocali inviati dal ragazzo al fine di capire se lo stesso fosse distratto mentre guidava.

Nella ricostruzione della dinamica potrebbe essere fondamentale l’analisi delle immagini delle telecamere di sorveglianza della pizzeria: dai filmati si vede Simona uscire dal locale con gli amici e attraversare la strada. In pochi secondi viene travolta dall’auto, che frena solo dopo l’impatto.